Dopo il grande successo della recital itinerante “La Divina Commedia in 100 borghi” il performer Matteo Fratarcangeli analizza la complessità della società contemporanea attraverso la poetica pasoliniana.

L’uomo nella sua essenza si è omologato in una visione consumistica e si è mercificato in tutti i suoi aspetti.

Vivere queste dinamiche nei borghi significa riflettere – non solo sul pensiero di Pasolini – ma anche sulla nostra contemporaneità, su noi stessi, su tutto quello che ci circonda.