Forni di Sopra, Piazza Centrale ore 18:30

La storia di Forni di Sopra è legata a quella di Forni di Sotto fino alla metà del XV secolo. “Furnus” è citato per la prima volta in un documento del 778, quando questo territorio fu donato all’abbazia di Sesto. Nel 997 passò sotto il dominio del patriarca di Aquileia che lo amministrò fino al 1326, anno in cui fu venduto alla famiglia Savorgnan. Forni di Sopra e Forni di Sotto rimasero uniti fino al 1445 con il nome di Forni Savorgnani. Dopo di allora i due paesi, pur continuando ad essere soggetti alla giurisdizione dei Savorgnan, ebbero storie diverse.

Dopo la dominazione austriaca Forni di Sopra fu unita all’Italia nel 1866.

Il Comune è compreso nel Mandamento di Tolmezzo e conta tre frazioni: Andrazza, Cella e Vico.